Entro mercoledì saranno accreditate le spettanze arretrate agli oltre trecento dipendenti delle ditte in subappalto dell’Ato2

12 aprile 2011

E’ quanto ha assicurato l’assessore regionale all’Energia e Rifiuti Giosuè Marino prima al presidente della provincia Nanni Ricevuto e a quindici sindaci dei comuni facenti parte dell’Ato2 e successivamente ai rappresentanti sindacali nel corso di due riunioni a Palermo per affrontare l’emergenza rifiuti che è esplosa nella zona tirrenica. Lo stanziamento previsto sfiora i cinque milioni di euro, metà per pagare i dipendenti, metà per il conferimento diretto dell’incarico, sino all’11 maggio, alle cinque ditte che svolgevano i servizi per conto dell’Ato2 degli interventi straordinari di raccolta e smaltimento rifiuti.