Raggiunta una soluzione tampone per l’emergenza rifiuti nella zona tirrenica

8 aprile 2011

L’assessore regionale all’Energia Giosuè Marino ha infatti disposto lo stanziamento di 5 milioni di euro sia per azioni immediate di sgombero e conferimento dell’enorme quantità di rifiuti riversata nelle strade del comprensorio barcellonese sia per pagare le spettanze arretrate ai dipendenti delle società che hanno i servizi di raccolta in subappalto dall’Ato2. Prorogato inoltre il loro contratto di altri trenta giorni. Convocato inoltre per lunedì un incontro al quale parteciperanno il presidente della provincia Nanni Ricevuto, i sindaci dei comuni dell’Ato2 e il dirigente regionale del settore Rifiuti e bonifiche Domenico Michelon: scopo tracciare le modalità di gestione nella prossima fase transitoria da Ato a Srr.