Raffaele Lombardo e Salvatore Cuffaro sono stati assolti dalla Corte dei Conti dall’accusa di assunzione irregolare di venti giornalisti alla Regione

5 aprile 2011

Scagionato anche l’ex dirigente dell’ufficio legislativo e legale della Regione, Fancesco Castaldi. I magistrati avevano sollecitato la condanna dei tre a un risarcimento complessivo di circa 7 milioni e 300 mila euro. Secondo la Procura le nomine sarebbero state prive di reale utilità per l’amministrazione regionale e volte a determinare la stabilizzazione di soggetti che avevano precedentemente ricoperto incarichi a connotazione politico-fiduciaria. La Corte ha accolto la tesi della difesa che il rapporto dei giornalisti «esterni» con la Presidenza della Regione fosse temporaneo e avesse un carattere «fiduciario».