Confermato in appello l’ergastolo al boss di Tortorici Vincenzo Bontempo Scavo nell’ambito del processo a suo carico scaturito dalle operazioni Icaro e Romanza

1 aprile 2011

Bontempo Scavo, 53 anni, è stato ritenuto dalla corte d’Assise di Appello colpevole di omicidio e associazione mafiosa. Assolto invece, rispetto alla sentenza di primo grado, da un’accusa minore, estorsione. La posizione di Vincenzo Bontempo Scavo, uno dei capi del clan dei tortoriciani era stata stralciata rispetto al processo principale e ha seguito un iter giudiziario diverso. Le due operazioni Icaro e Romanza hanno preso in esame alcuni aspetti di un decennio, dal 1990 al 2000, di criminalità organizzata nella zona tirrenica della provincia, in seguito al patto fra i clan di Tortorici e Barcellona.