L’ufficio delle dogane ha scoperto un’evasione fiscale per oltre 630mila euro

27 gennaio 2011

I funzionari della Sezione operativa territoriale di Milazzo dell’Ufficio delle dogane di Messina hanno accertato un’evasione Iva per oltre 630 mila euro, rispetto a un imponibile di più di tre milioni di euro, nel settore del commercio di imbarcazioni destinate all’esportazione e nell’acquisto delle relative dotazioni di bordo. La frode veniva messa in atto da una società costruttrice di imbarcazioni, che utilizzava indebitamente il plafond previsto per le aziende in possesso dello status di esportatore abituale.