Rinviati a giudizio i dieci avvocati civilisti, accusati di associazione a delinquere finalizzata alla truffa

La decisione è stata presa dal sostituto procuratore di Messina Vito Di Giorgio, impegnato in questa indagine dal 2007. Secondo quanto emerso, gli avvocati Aldo e Guido Lombardo, Giovanna Mazzeo, Vincenzo Amato, Michelangelo Mazzeo Rinaldi, Anna Maria Teresa Costanzo, Salvatore La Malfa, Francesco Micali, Massimiliano Ponzio e Clelia Soraci avrebbero presentato all’INPS parcelle gonfiate o per prestazioni mai realmente effettuate per il riconoscimento dell’invalidità civile. Gli avvocati, secondo gli inquirenti, avrebbero agito con la complicità di un funzionario dell’ente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*