‘La Fillea-Cgil ha un comportamento schizofrenico e in evidente contraddizione con la posizione della Cgil che a livello nazionale è contraria al Ponte sullo Stretto’

Parla così uno dei rappresentanti della Rete No Ponte, Luigi Sturniolo. L’organizzazione di categoria degli edili giorni fa lamentava il rischio che i lavoratori messinesi sarebbero stati tagliati fuori dalle opere relative al Ponte e chiedeva l’avvio di corsi di formazione per adeguare la manodopera locale. ‘La Fillea Cgil sembra accodarsi, afferma Sturniolo, a un lungo corteo di chi si accontenta di qualche briciola’.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*