Caso Messina, i Pm chiedono alla seconda Corte d’appello di Catania la condanna a 10 anni di reclusione per l’ex sostituto procuratore della Dda Lembo e a 9 anni per l’ex gip Mondello

In primo grado Mondello e Lembo erano stati condannati rispettivamente a 8 e 5 anni per i loro rapporti con esponenti mafiosi che operavano anche nella provincia messinese e per la gestione del pentito Luigi Sparacio. Per Sparacio chiesta invece la conferma della pena, 6 anni e 4 mesi.Secondo l’accusa Lembo e Sparacio avrebbero tramato per tenere fuori dalle inchieste giudiziarie il boss Michelangelo Alfano. Mentre a Mondello vengono contestate le frequentazioni e i favori concessi a Santo Sfameni, uno dei leader della criminalità organizzata della provincia tirrenica.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*