Omicidio D’amico, il pm Fabio D’Anna chiede la condanna all’ergastolo per Placido Cariolo

Francesco D’amico, panettiere di via Tommaso Cannizzaro, fu freddato a colpi di pistola nel febbraio 1981.L’uomo non aveva voluto rivelare il nascondiglio del latitante Domenico Di Blasi. Il processo, caratterizzato da un percorso molto lungo e complesso, sembra avvicinarsi ad una svolta. Mercoledì, infatti, i giudici dovranno emettere la sentenza ai danni di Cariolo, già condannato nel 2000 a ventidue anni di reclusione come mandante dell’omicidio, pena successivamente invalidata dalla Cassazione che dichiarò nullo il procedimento giudiziario, che riprese a partire dal 2006.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*