Ventottenne muore al largo di Gioiosa Marea per soccorrere altri quattro pescatori

17 gennaio 2011

I quattro giovani erano usciti in barca per andare a pescare nei pressi di San Giorgio, una frazione di Gioiosa, dove l’imbarcazione si è ritrovata in avaria. Luca Arlotta, dopo aver avvistato i suoi amici in difficoltà, nonostante non sapesse nuotare, ha provato a raggiungerli. Inutile il tentativo di salvataggio della Capitaneria di porto di Milazzo per il giovane, che è morto per assideramento all’arrivo in ospedale, a Patti.Ricoverati in prognosi riservata tre dei quattro pescatori, dichiarati non in pericolo di vita. Il quarto se la caverà in pochi giorni.