Incerto il futuro di MessinAmbiente

Tuttavia secondo l’amministratore Armando Di Maria c’è ancora qualcosa da salvare. Il comune deve chiarire le proprie intenzioni intorno a un debito che ammonta a circa 20 milioni di euro. Il 9 febbraio si deciderà se ricapitalizzare o liquidare la società.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*