L’ex sindaco di Forza D’Agrò, Bruno Miladò, dovrà risarcire il Comune di settemila euro

La cifra corrisponde al danno derivato dagli oneri inutilmente sostenuti per il compenso dei componenti delle sezioni elettorali e per il lavoro straordianrio svolto dai dipendenti comunali in occasione delle consultazioni elettorali del 2006.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*