Scoperto un altro cadavere nella vallata di Mazzarà Sant’Andrea

Tra i torrenti Madrì e Corriaci è stata, infatti, riesumata la terza vittima occultata dalla cosca mafiosa dei Mazzarroti. Al lavoro ormai da una settimana i vigili del fuoco, gli investigatori della Procura distrettuale antimafia e i reparti speciali dell’Arma dei Carabinieri. Gli agenti dei Ris dovranno adesso disporre gli esami del Dna per accertarsi dell’identità della vittima ancora sconosciuta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*