I sindacati lanciano l’allarme tagli alle risorse del Vittorio Emanuele

13 dicembre 2010

In una lettera congiunta, le federazioni di categoria di Cgil, Cisl, Uil e Cisal mostrano preoccupazione per i possibili minori finanziamenti da parte della Regione Siciliana all’Ente Teatro a causa dei tagli previsti alla cultura dalla legge di stabilità approvata nei giorni scorsi in Parlamento e alla quale gli Enti locali si dovranno adeguare. La Regione, secondo i sindacati, dovrebbe invece cercare di premiare la gestione virtuosa dell’Ente, raggiunta anche grazie all’impegno ed alla professionalità dei lavoratori stabilizzati e precari del Teatro Vittorio Emanuele, sottolineando che il contributo è lo stesso da 20 anni.