Circa trecento persone alla manifestazione organizzata dagli attivisti no-ponte ai cantieri della trivella a Torre Faro

22 giugno 2010

Il presidio è durato qualche ora ma il cantiere era stato già chiuso e controllato dalle forze dell’ordine. I manifestanti si sono successivamente spostati in corteo per dare vita ad un’assemblea che ha programmato le prossime iniziative: organizzazione di ulteriori presidi presso i cantieri, intervento all’Università per contestare la scelta di assegnare ad Eurolink uno stabile dell’area di Papardo e organizzazione di un corteo nel mese di luglio.