Riesplode la vertenza Futura

1 giugno 2010

Dopo i segnali incoraggianti delle scorse settimane, i lavoratori della cooperativa sono tornati a protestare davanti Palazzo Zanca in seguito al riaffidamento di alcuni servizi alla Futura. Nel mirino Buzzanca, accusato di non aver rispettato i patti: “Il sindaco si fa dettare condizioni e agenda politica dal consigliere comunale alla cui famiglia fa capo la cooperativa Futura. – commenta Clara Crocè, segretaria generale della Fp Cgil Messina -. Se non fosse drammatica per le 120 persone che pur continuando a lavorare non percepiscono un euro da oltre sei mesi, conclude, questa situazione ormai sarebbe solo ridicola”. Il sindacato ha inoltre presentato un esposto in Procura.