La Procura apre un fascicolo sulla morte di un 70enne all’ospedale Papardo

1 giugno 2010

Mario Centorrino è morto il 26 maggio presso il nosocomio cittadino dopo aver accusato fortissimi dolori e febbre alta. In seguito alle dichiarazioni del figlio, che ha trasportato il padre in ospedale poiché non sarebbe arrivata l’ambulanza di soccorso richiesta, il sostituto procuratore Francesca Ciranna ha inserito nel registro degli indagati il medico del 118 che ha risposto alla telefonata di emergenza. L’operatore avrebbe dichiarato al figlio della vittima che non poteva inviare il mezzo di soccorso per una febbre. Disposta anche l’autopsia sul corpo di Centorrino.