Cantieri navali Rodriquez, tutti i guai di Colaninno

19 maggio 2010

I cantieri Rodriquez, gruppo navale messinese controllato dall’imprenditore mantovano Roberto Colaninno, continuano a drenare risorse finanziarie. In aprile è stata infatti deliberata una ricapitalizzazione da 30 milioni di euro per far fronte alle perdite subite e ai mancati incassi previsti nel 2010. Nel 2009 il cantiere, attivo nella costruzione di imbarcazioni commerciali, militari e da diporto, ha registrato una perdita di 7,3 milioni di euro, in lieve miglioramento rispetto al rosso di 7,6 milioni del 2008. Lieve miglioramento che non è ovviamente bastato a bloccare l’aumento del debito del gruppo Rodriquez, salito dai 121,9 milioni di fine 2009 agli attuali 133,7 milioni.