La Teseos replica ai sindacati

“La cooperativa con grande sacrificio ha pagato ogni mese una mensilità mentre, per quanto riguarda gli arretrati, si era già preannunciata alle organizzazioni sindacali la situazione attuale, e cioè che i tempi di recupero in questo caso sarebbero stati più lunghi, quindi era necessario evitare l’accumulo di altri debiti derivanti dal mantenimento dell’esubero. IL TFR è invece regolarmente accantonato e dal 2007, versato presso istituti e fondi chiusi come da scelta dei lavoratori”. Lo ha dichiarato Nino Scarcella, presidente della Teseos, cooperativa che si occupa dei servizi riabilitativi per conto del comune. In settimana, infatti, i sindacati avevano annunciato possibili nuove azioni di protesta, in seguito all’infruttuoso incontro avvenuto presso l’ufficio provinciale del lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*