E’ stato revocato il regime carcerario 41 bis al boss Luigi Galli

Galli, 53 anni, fu arrestato 18 anni fa dopo una lunga latitanza. Riconosciuto capo del clan di Giostra e condannato all’ergastolo, era sottoposto al carcere duro presso la casa circondariale di Parma. Il Tribunale di Sorveglianza di Roma ha accolto il ricorso dei suoi legali contro la proroga al 41 bis richiesta dal ministro della Giustizia Angelino Alfano, in quanto, recita la sentenza, non vi sono più elementi per confermare che Galli ricopra ancora il ruolo di capoclan che aveva negli anni ’90, anche alla luce delle dichiarazioni di pentiti che affermano come il suo posto sia stato preso da Puccio Gatto, anche lui detenuto in regime di 41 bis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*