Davanti l’Assemblea Regionale Siciliana Raffaele Lombardo si difende e contrattacca

Il governatore siciliano ha tenuto oltre un’ora di discorso al parlamento regionale per riferire riguardo le indagini sul suo conto per associazione mafiosa avviate dalla Procura di Catania. Lombardo ha denunciato un presunto piano dei suoi avversari per eliminarlo dalla scena politica. Fatti anche i nomi di esponenti del Pdl, il senatore Firrarello e il deputato Torrisi, che avrebbero avuto contatti con la mafia. Sul piano politico, difesa inoltre l’alleanza per le riforme con il Partito Democratico e con “chiunque – ha detto Lombardo – voglia davvero cambiare la Sicilia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*