La Fit Cisl impugna legalmente i licenziamenti dei dipendenti della Gesenu

Lo ha annunciato il segretario provinciale Enzo Testa, definendoli ‘inaccettabili’. “La Gesenu non poteva interrompere unilateralmente il contratto di appalto – spiega Testa – e di conseguenza non è consentito motivare i licenziamenti con la revoca o la cessazione dell’appalto. Non può essere considerata questa una causa di licenziamento”. La Gesenu ha in appalto dall’Ato 2 la gestione della raccolta rifiuti nella zona tirrenica della provincia messinese.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*