Arrestato 31enne che offriva falsi posti di lavoro ai giovani

24 febbraio 2010

Domenico Bernava è stato tratto in arresto dalla Polizia con le accuse di truffa aggravata e detenzione e porto illegale di armi ed oggetti atti ad offendere. L’uomo, titolare di una ditta con sede legale a Roma, avrebbe offerto lavoro a circa 150 giovani disoccupati in cambio di un contributo di assunzione di 75 euro cadauno. Promessa di impiego che non è stata mai mantenuta. Trovati inoltre nella sua automobile due coltelli a serramanico e due pugnali.