La Fillea Cgil torna ad intervenire sulla vicenda dei lavoratori ex CEA, l’impresa che si occupava del servizio di manutenzione stradale a Messina il cui appalto è scaduto lo scorso 31 dicembre.

“A più di due mesi di distanza dal licenziamento dei 20 lavoratori impegnati nell’appalto relativo alla manutenzione stradale, il Comune di Messina, nonostante le promesse e gli impegni assunti anche con il sindacato, non ha ancora predisposto alcun provvedimento di tutela dei livelli occupazionali né, data la miserevole condizione delle strade cittadine, effettive garanzie sul funzionamento del servizio stesso”, scrive in una nota Daniele David della Fillea Cgil. Sulla vicenda la federazione ha già chiesto un incontro urgente all’assessore Capone e al Prefetto di Messina Alecci. “Nel marzo del 2007 venne firmato in Prefettura un accordo a garanzia dei lavoratori che ne prevedeva il passaggio dalla azienda uscente alla subentrante. Oggi – conclude David – c’è invece solo grande confusione”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*