La Corte di Cassazione conferma la condanna in appello inflitta a Michel Baccarini per l’omicidio del coetaneo Felice Giunta

22 febbraio 2010

Baccarini, oggi 20enne, aveva 15 anni quando nel 2005 uccise Giunta in seguito a una lite nel cortile del liceo scientifico “Enrico Medi” di Barcellona. In primo grado era stato condannato a otto anni e due mesi di reclusione per omicidio preterintenzionale aggravato da futili motivi, pena ridotta a sei anni in Appello, confermata adesso dalla Cassazione. Baccarini potrà inoltre ottenere l’affidamento in prova ai servizi sociali e non tornerà in carcere.