Muore un operaio dell’ex Sacelit

9 febbraio 2010

Antonino Cirino, 72 anni, è morto lunedì 8 febbraio dopo trent’anni di lavoro svolto presso lo stabilimento di San Filippo del Mela che produceva lastre di eternit. A causare la morte è stata l’esposizione prolungata all’amianto. L’uomo aveva già cominciato ad accusare i primi sintomi nel 1972. Si tratta della 103esima vittima dell’amianto sul territorio.