La Questura smentisce il ritrovamento dei bossoli presso l’abitazione del magistrato Vito Di Giorgio

Secondo le indagini della Scientifica si tratterebbe soltanto di botti di Capodanno inesplosi. Marco Giambra, vicequestore aggiunto, ha spiegato che all’interno dell’area del condominio di residenza del sostituto procuratore Di Giorgio sarebbero stati rinvenuti altri bossoli inesplosi. Indizi che smentiscono una possibile intimidazione nei confronti del magistrato dell’Antimafia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*