Confiscati beni per mezzo milione di euro al boss Mazzagatti

4 febbraio 2010

Tre immobili, nove appezzamenti di terreno, quattro polizze di fondi mobiliari assicurativi e un’autovettura di grossa cilindrata, per un valore totale di circa cinquecentomila euro. Questi i beni confiscati dalla Polizia di Stato al pluripregiudicato Pietro Nicola Mazzagatti. L’uomo, 49 anni, a capo del clan di S. Lucia del Mela, è accusato di associazione a delinquere di stampo mafioso ed estorsione ed è stato recentemente arrestato dalla Squadra Mobile di Messina.