Si è tenuta mercoledì pomeriggio la riunione sulla vertenza Teseos.

I rappresentanti dei maggiori sindacati nazionali, Cgil, Cisl e Uil sono riusciti ad evitare i 33 licenziamenti previsti per gli operatori della Cooperativa che si occupa dell’assistenza di persone in difficoltà che hanno bisogno di riabilitazione. La Teseos fa parte della società di servizi riabilitativi SSR. In una precedente riunione all’Ufficio provinciale del lavoro, i sindacati avevano chiesto all’Azienda sanitaria provinciale di bloccare la procedura di mobilità. Martedì 9 febbraio verranno definiti nel corso di un ulteriore incontro gli elementi ed i criteri relativi alla cassa integrazione conquistata dai dipendenti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*