Sospeso lo sciopero dei dipendenti dell’Amia, riprende la raccolta dei rifiuti nella zona jonica

25 novembre 2009

I 161 dipendenti dell’Azienda che ha in appalto la raccolta dei rifiuti a Taormina e nei comuni limitrofi per conto dell’Ato Messina 4 avevano incrociato le braccia per protestare contro il mancato pagamento degli stipendi e contro la procedura di licenziamento collettivo avviata dall’Amia in vista della scadenza del contratto con l’Ato Me4. Dopo un incontro fra le parti, definito “proficuo” dai rappresentanti dei lavoratori e dai sindacati, la protesta è stata sospesa e la raccolta dei rifiuti è ripresa regolarmente.