La FP Cgil accusa il sindaco Buzzanca di sfuggire al confronto con i lavoratori della cooperativa Futura

Duro attacco da parte della federazione della Funzione Pubblica della Cgil Messina a Buzzanca, accusato di aver promesso udienza ai dipendenti della cooperativa Futura, che non ricevono lo stipendio da giugno, per poi invece andare via da un’uscita secondaria di Palazzo Zanca. “Un comportamento gravissimo che denota sensibilità nulla e nessun riguardo nei confronti di lavoratori”, dichiara Clara Crocè, segretario della federazione, che annuncia la rottura delle trattative con l’amministrazione comunale, con l’obiettivo di individuare “altri percorsi per ottenere il giusto riconoscimento e la tutela dei diritti ogni lavoratore oltre al ripristino della legalità”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*