Senza stipendio da quasi sei mesi, i dipendenti della Cooperativa Futura chiedono un incontro urgente al sindaco

Riuniti in protesta di fronte Palazzo Zanca, i 180 dipendenti della cooperativa Futura, attiva in ambito di Servizi Sociali, hanno richiesto a Buzzanca un confronto immediato a fronte dei sei mesi di stipendi ancora non percepiti dai lavoratori. Già nell’agosto scorso la Cigl era intervenuta rivolgendo all’ Amministrazione Comunale la richiesta di procedere alla rescissione di tutti i contratti degli appalti affidati alla cooperativa Futura, relativi alle attività di trasporto disabili ai centri di occupazione e di riabilitazione, di assistenza igienico sanitaria nelle scuole dell’obbligo e di implementazione servizio assistenza domiciliare anziani- distretto socio sanitario d/26.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*