La rete No Ponte ha indetto una manifestazione per martedì primo dicembre

Durante la dimostrazione pubblica sarà chiesto il cambio di destinazione del miliardo e trecento milioni di euro stanziato per il Ponte sullo Stretto. Secondo la rete No Ponte questa somma dovrebbe essere destinata alla messa in sicurezza del territorio messinese, in particolar modo delle zone colpite dall’alluvione. Il corteo, che sfilerà due mesi dopo la catastrofe che ha colpito la zona sud di Messina, partirà da Via Circuito alle ore 18. Per gli organizzatori Torre Faro rappresenta un luogo simbolo perchè accoglie nelle sue strutture ricettive buona parte delle persone rimaste sfollate dopo l’alluvione e per la minaccia della costruzione di uno dei due megapiloni del Ponte.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*