Il sindacato dell’OrSa si oppone alla realizzazione del Ponte sullo Stretto

Il segretario nazionale dell’organizzazione sindacale, Enrico Pisciotta ha definito il progetto ‘un affare a perdere per le ferrovie’. Infatti secondo dati accertati le Ferrovie dello Stato non fanno altro che investire sul progetto del Ponte ma dopo che l’opera sarà realizzata si dovranno spendere altre risorse per il pedaggio. Secondo Pisciotta è un’opera inutile che non porterebbe nessun vantaggio per il meridione. ‘Il diritto universale alla mobilità e la continuità territoriale, conclude il rappresentante sindacale, sono stati sacrificati a favore di un’opera di dubbia fattibilità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*