Dopo i primi casi di influeza A in città, la FLC CGIL chiede misure per prevenire la diffusione del virus

In concomitanza con l’incontro dei sette sindaci dell’Unità di crisi, riuniti a Palazzo Zanca insieme al sindaco Buzzanca, anche la Federazione Lavoratori della Conoscenza della CGIL interviene sul tema ‘influenza A’. Con una nota indirizzata al Direttore generale del Policlinico Giuseppe Pecoraro, il segretario della FLC Franco Di Renzo ha chiesto un incontro che possa preparare ad un’eventuale diffusione incontrollata del virus e per programmare misure di tutela del personale infermieristico, ausiliare e medico. A questo proposito, Di Renzo ha sottolineato la scarsità di elementi all’interno dei reparti maggiormente impegnati in questo momento come Medicina e chirurgia d’accettazione, Pronto Soccorso Pediatrico, Rianimazione, Malattie Infettive e Radiologia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*