Si è aperto il processo a carico del rettore Tomasello e altre 22 persone per il concorso alla Facoltà di Veterinaria

Il primo a deporre è stato il Prof. Cucinotta, che con le denunce del Febbraio 2006 aveva fatto scattare le indagini per tentata concussione e abuso d’ufficio nei confronti dell’allora preside della Facoltà di Veterinaria Battesimo Macrì e del rettore Tomasello. Il racconto di Cucinotta, iniziato con l’ammettere una sua relazione con una assistente di facoltà, è proseguito tracciando il lungo periodo di pressioni iniziato nel 2004, quando fu indetto il concorso per un posto di associato nella cattedra di Clinica Chirurgica. Da qui sarebbe partito il clima di opprimente insistenza da parte di Macrì con lo scopo di assicurare ad ogni costo quel posto al figlio, secondo anche una presunta volontà dello stesso rettore. Cucinotta, interrogato dal PM Nastasi, ha dichiarato: ‘mi hanno isolato; mi dissero che per me sarebbero arrivati tempi duri, che mi avrebbero tagliato le gambe’.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*