Proteste Scuola: la CGIL chiede al Prefetto attenzione sulle insegnanti in sciopero della fame

In occasione della manifestazione regionale anti-Gelmini in programma a Palermo, Lillo Oceano e Graziamaria Pistorino, rispettivamente segretario generale della CGIL e della sua Federazione Lavoratori della Conoscenza, hanno sollecitato, in una lettera, il prefetto Giuseppe Alecci “per evitare gesti estremi o pericolose conseguenze di una protesta nata dalla disperazione di chi si è visto di colpo cancellare il posto di lavoro”. Si riferiscono a Letizia Marchetta e Rosaria Sauta, le insegnanti incatenate davanti al comune (e in sciopero della fame) da venerdì 11 settembre, per protestare contro i tagli che hanno già mietuto a Messina più di mille licenziamenti nel settore scuola.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*