Non ricevono stipendio da 14 mesi: Ultimatum dei dipendenti del CUS alle istituzioni universitarie

“Da quasi un anno e mezzo, nonostante il nostro contratto sia a tempo indeterminato, lavoriamo gratuitamente al Centro Universitario Sportivo”: così inizia la lettera aperta dell’intero staff del CUS al suo presidente Piero Jaci, al rettore Franco Tomasello, al CUSI di Roma e alla stampa. Parlano di promesse non mantenute, di stipendi slittati anche in estate, e di sprechi, quelli che hanno recentemente azzerato il bilancio dell’ente per consentirne l’iscrizione delle squadre di baseball e softball ai rispettivi campionati. “La situazione non è più tollerabile – concludono i dipendenti – si faccia subito qualcosa o adiremo alle vie legali”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*