La Cisl lancia l’allarme sul rischio commissariamento del distretto D26

E’ scaduto lo scorso 30 giugno il termine per la presentazione all’Assessorato Regionale alla Famiglia del Piano di Zona, il documento di programmazione dei servizi socio-sanitari che definisce il welfare locale per il triennio 2010-2012 del Distretto D26 di cui è capofila il Comune di Messina, documento che ad oggi non è stato esitato. Il segretario generale della Cisl Messina, Tonino Genovese, ha inviato una lettera al sindaco Buzzanca, agli assessori Aliberti e Amadeo, ai sindaci dei comuni del distretto D26 e all’assessore regionale alla Famiglia Chinnici, ricordando le scadenze imposte dal decreto del 2 marzo 2009 e chiedendo di attuarsi immediatamente per evitare il commissariamento.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*